BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EGITTO/ Greiche (portavoce cattolico): i Fratelli musulmani hanno rubato la rivoluzione

Gas lacrimogeni contro i manifestanti Gas lacrimogeni contro i manifestanti

All’inizio la rivoluzione è stata quanto di più puro e di più bello si potesse immaginare, ma poi è stata rubata dai Fratelli musulmani e dagli altri partiti islamisti. Ciò cui stiamo assistendo in Egitto in queste ore è la conseguenza di questo fatto.

 

Che cosa ne pensa dei metodi violenti utilizzati dagli stessi manifestanti?

I rivoluzionari e i giovani non si fidano dei loro rappresentanti politici, e per questo motivo preferiscono riversarsi nelle strade. Sappiamo che i giovani hanno sempre molta energia, a volte sono sconsiderati. Il fatto che si lascino andare ad azioni come il lancio di pietre è però una risposta al fatto che il governo a sua volta non sta utilizzando metodi pacifici, né cercando di trovare risposte politiche, ma si sta limitando a imporre la sua volontà. Quando i partiti al potere invitano l’opposizione al dialogo, è soltanto una manovra per prendere tempo, senza alcuna reale volontà di pacificare gli animi e di cambiare le cose.

 

Quale contributo possono offrire i cristiani in questa situazione?

Nel Consiglio della Shura, uno dei due rami del Parlamento, ci sono otto deputati cristiani. E’ un fatto molto positivo, e noi stiamo facendo il possibile per aiutarli fornendo loro documenti dettagliati e tutto ciò di cui possono avere bisogno. Si tratta di politici che sono stati educati all’interno della Chiesa, e quindi non stiamo certo partendo da zero nella nostra opera educativa.

 

Com’è la situazione per la Chiesa sotto la presidenza di Morsi?

La situazione sta peggiorando non solo per la Chiesa ma per tutti gli egiziani. La nostra economia precipita ogni giorno che passa, non c’è turismo e manca qualsiasi forma di giustizia sociale. Le persone stanno diventando più povere, a essere colpito è soprattutto il ceto medio, e sotto il governo dei Fratelli musulmani niente sta cambiando. Per i cristiani in particolare le cose vanno sempre peggio, perché niente di ciò che abbiamo desiderato o sperato finora è stato realizzato. Abbiamo solo sentito belle parole, discorsi ben congegnati da parte del presidente, grandi promesse, ma nulla di concreto.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.