BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

USA/ Le armi, la libertà e la nuova guerra di secessione (e di statistiche)

Pubblicazione:lunedì 11 marzo 2013

Fiera della armi di Las Vegas - Infophoto Fiera della armi di Las Vegas - Infophoto

Ho smesso di farmi impressionare dalle statistiche tanti anni fa, quando lessi che - secondo la statistica - uno che ha la testa nel forno ed i piedi nel frigo è alla temperatura ideale. Ma a parte questo, le due considerazioni necessarie sono: 1: il dato percentuale può sia essere ingigantito che annichilito da chi lo usa (i media); 2: se la libertà si misura con le percentuali siamo finiti. Delle armi abbiamo detto, ma di esempi nella società di oggi c'è ne sono una infinità. Media, libertà e dati statistici si incrociano e creano mentalità. Per questo venti anni fa fumare "andava bene" ed essere omosessuali non proprio. Adesso è l'opposto. E dire che ancora oggi il 20% della popolazione adulta fuma, mentre le coppie omosessuali - secondo il censimento del 2000 - sono meno dell'1%. Non deve essere proprio solo questione di statistiche.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.