BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NOZZE GAY/ Uruguay: sì del Parlamento ai matrimoni omosessuali

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Anche l'Uruguay, dopo l'Argentina, dice sì ai matrimoni omosessuali, secondo paese del Sudamerica a fare ciò. La camera dei deputati ha infatti votato sì con 71 voti a favore: erano presenti in aula 92 rappresentanti. Il senato aveva già dato il via libera al progetto di legge la scorsa settimana con 23 voti a favore contro otto contrari. Viene così introdotto il matrimonio "fra persone di diverso o stesso sesso" dice la legge. Ottengono il via libera, in base alla nuova legge, anche le adozioni da parte di coppie dello stesso sesso così come vari diritti legali ad esempio inerenti le eredità. Viene alzata l'età minima per sposarsi a 16 anni, mentre le coppie omosessuali in caso di adozione potranno decidere l'ordine dei cognomi dei figli. Se non ci fosse accordo, dice la legge, il cognome verrà estratto a sorte. E' stata poi introdotta una modifica al progetto originario di legge: coppie omosessuali di qualunque paese del mondo potranno regolarmente sposarsi in Uruguay. Il presidente dell'Uruguay ha adesso dieci giorni di tempo per firmare la legge che entrerà in vigore poi novanta gironi dopo. Esultano le organizzazioni gay che hanno promosso la legge: "Stiamo vivendo un momento storico", ha detto Federico Grana del Colectivo Ovejas Negras.



© Riproduzione Riservata.