BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SPAGNA/ I "cartoneros", ladri di rifiuti per combattere la crisi

Per combattere l'enorme crisi economica in Spagna ci sono persone che rubano carta e cartone dai depositi di rifiuti e li rivendono all'associaizone nazionale della carta

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Spagna, come si sa, dopo la Grecia è il paese europeo che maggiormente soffre la crisi economica con milioni di disoccupati e licenziati. Adesso, per combattere in qualche modo questa crisi, sono apparsi i cosiddetti ladri di rifiuti o "cartoneros": si tratta di persone che vanno a sottrarre dai depositi di rifiuti carta e cartoni e poi li rivendono all'Associazione spagnola di carta e cartoni. Per una tonnellata di questo materiale, scrive oggi La Stampa in un articolo che presenta il caso, si pagano 103 euro. I ladri sono attrezzati con camion appositi che possono trasportare anche quattro tonnellate di carta quindi esattamente 412 euro a viaggio di guadagno. La polizia però non sta a guardare: in due giorni sono stati fermati ben cinquanta camion carichi di carta rubata dai depositi di rifiuti. Tra l'altro chi compra questo materiale non è perseguibile dal punto di vista legale e la questione sta creando scompiglio nel paese iberico. 

© Riproduzione Riservata.