BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CINA/ Muore a 14 anni per il troppo lavoro in fabbrica

Un ragazzino di soli 14 anni è stato trovato morto in una fabbrica cinese. La denuncia: assunti contro la legge minori di 16 anni che lavorano anche dodici ore al giorno

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Sono notizie che riportano di schianto a cento e più anni fa, quando la gente moriva nelle fabbriche per il troppo lavoro. Eppure in Cina succede ancora, è infatti la seconda notizia del genere in pochi giorni. Quello che colpisce in quella che qui riportiamo è la giovane età della persona: solo 14 anni. La denuncia del fatto viene da China Labor Watch una associazione che segue la situazione dei lavoratori in Cina con sede a New York. E' stata aperta una inchiesta sull'episodio. Nella città di Dongguan, tale Lui Fuzong è stato trovato morto nel dormitorio della fabbrica dove lavorava. Gli operai come lui lavorano in turni di anche 12 ore al giorno e sono giovanissimi spesso sotto i 16 anni di età anche se la legge vieta di assumerli. In questo caso per aggirare la legge erano stati usati i documenti di una persona di maggiore età. Il fondatore dell'associazione, ha dichiarato: "Gli altri operai hanno detto che il bambino è morto per troppo lavoro ogni giorno ci sono ore di lavoro in più, è troppo anche per gli adulti, figuratevi per i bambini".

© Riproduzione Riservata.