BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TEXAS/ Senatrice USA fa ostruzionismo per 10 ore per favorire gli aborti

Pubblicazione:mercoledì 26 giugno 2013

Wendy Davsi Wendy Davsi

Il Senato a maggioranza repubblicana del Texas aveva proposto una legge in materia di aborto che restringeva la possibilità delle donne di ricorrervi, impedendolo dalla 20esima settimana di gestazione in poi e irrigidendo le regole da seguire nelle cliniche adibite alle interruzioni di gravidanza. Un disegno di legge che non era andato giù ad alcuni gruppi che si battono per i diritti delle donne e ai democratici, che temevano che questo potesse essere il primo passo verso la chiusura dei centri abortivi dello Stato. In prima linea per fermare l'approvazione di questa legge, si è schierata anche la senatrice democratica 50enne Wendy Davis che, come aveva annunciato su Twitter, ha messo in pratica un atto di ostruzionismo per evitare che il Senato riuscisse a votare in tranquillità  e riuscire a far passare la mezzanotte, ora dopo la quale la seduta viene sciolta e il voto ritenuto nullo. Un vero e proprio “filibustering”: è questo il nome in inglese della tattica ostruzionista che negli Stati Uniti è regolamentata in modo ferreo. Chi decide di attuarla, infatti, deve parlare in piedi, senza potersi mai fermare, nemmeno per bere, mangiare o andare in bagno, e senza poter appoggiarsi da nessuna parte, per più ore possibile. Ed è esattamente quello che la Davis ha fatto: un paio di scarpe comode ai piedi, uno snack e un sorso d'acqua, e la Davis ha dato il via a un discorso di 10 ore per convincere gli astanti della bontà della sua richiesta, parlando interrottamente di legalità e politica dall'alto della sua preparazione giuridica e portando persino esempi tratti dalla sua esperienza personale di figlia di madre single e a sua volta ragazza-madre lad appena 19 anni. La sua tattica è risultata vincente, perché, nonostante poco dopo le 10 di sera il vicegovernatore del Texas, il repubblicano David Henry Dewhurst, abbia interrotto per la terza volta il suo discorso decretandone così la fine, secondo quanto sostiene il regolamento isull'ostruzionismo, la votazione non si è comunque tenuta e il risultato sperato dai democratici e dalla loro leader del giorno si è verificato. 



© Riproduzione Riservata.