BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL MIRACOLO DELLA PICCOLA YASMIN/ Morta alla nascita, lasciata sull'altare della chiesa, è rinata

I medici l'avevano dichiarata morta alla nascita: è il caso di una nenonata brasiliana che invece di essere portata all'obitorio è stata adagiata sull'altare della cappella dell'ospedale

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si parla già di miracolo in Brasile, nel caso della piccola Yasmin Gomes. Morta alla nascita, non c'è nulla da fare avevano dichiarato i medici dell'ospedale della Sacra Famiglia di Londrina in Brasile. Disperazione e dolore, tantissimo, ovviamente, per i genitori,  Cleverson Carlos Gomes, 26 anni, e Jenifer Gomes da Silva, 22 anni. L'infermiera di turno però chiamata a prendere il corpicino per portarlo in obitorio, non si è sentita di portarla là, in mezzo ai morti, e invece l'ha portata nella cappella dell'ospedale dove ha deposto Yasmin ai piedi dell'altare. Poco dopo la nonna insieme agli addetti delle pompe funebri sono andata a cercarla e sono entrati nella cappella: la bambina era viva, piangeva e si muoveva. Shock per tutti coloro che erano presenti: non potevano crederci hanno dichiarato. Ma invece era vero: la piccola respirava normalmente. Di fatto, era "resuscitata" anche se rimane in gravi condizioni ed è ricoverata nel reparto di rianimazione, ma adesso una speranza che sopravviva c'è. Ci saranno spiegazioni scientifiche naturalmente per capire cosa sia successo in quei momenti tra la dichiarazione di morte e quella di vita: intanto la sua famiglia non smette di pregare e di sperare.

© Riproduzione Riservata.