BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PENA DI MORTE/ Il Washington Post: in America almeno 27 condanne viziate da errori

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Potrebbero essere addirittura 27 i casi di condanne a morte negli Stati Uniti viziate da errori dell’Fbi, basati soprattutto su esagerazioni di natura scientifica. In particolare, alcuni esperti dell'intelligence americana avrebbero dato troppa importanza a ritrovamenti di capelli sulla scena del crimine, arrivando frettolosamente a identificazioni poi rivelatesi erronee. E' stato il ministero della Giustizia statunitense ad avviare nel luglio 2011 un’indagine federale per fare luce su migliaia di condanne, ma a queste 27 si è giunti solamente dopo una prima analisi approfondita. A riportare la notizia è il Washington Post, secondo cui in questi casi si è arrivati a sentenze immotivate o comunque viziate da errori che potrebbero annullarle e quindi salvare la vita a persone che, in realtà, potrebbero risultare innocenti. I casi di condanna a morte esaminati dal report presentato sono 120 e rientrano fra gli oltre 21.700 rintenuti potenzialmente problematici. Non è ancora chiaro, però, aggiunge il Washington Post, in quante occasioni tra quelle esaminate si sia effettivamente arrivati a condanne immotivate o errori capaci di annullare le sentenze.



© Riproduzione Riservata.