BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EGITTO/ Isaac (leader copto): Morsi e i suoi "Fratelli" sono un pericolo per cristiani e musulmani

foto Infophoto foto Infophoto

Se il presidente è di questa opinione, con 22 milioni di persone in piazza a protestare contro di lui, significa che non si rende conto della realtà e che deve andarsene.

 

C’è il rischio che Morsi, pur essendo stato eletto democraticamente, stravolga la natura delle istituzioni egiziane?

 Sì, esiste questo rischio e noi siamo contro di lui proprio per questo motivo. Io e gli altri politici con cui promuovo gli stessi ideali siamo convinti del fatto che i diversi partiti debbano condividere tutte le decisioni a partire da quelle che riguardano la Costituzione, ma anche sugli altri principali temi della vita del Paese.

 

Morsi per lei è un dittatore?

 (Isaac alza la voce mentre si accinge ad andarsene, ndr) Ovviamente, ovviamente, è un dittatore e una persona dispotica.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.