BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EGITTO/ Fouad Allam: l'islam sunnita e la crisi economica sono un mix esplosivo

Foto Infophoto Foto Infophoto

Non si tratta di una novità, le società musulmane sono sempre state divise, anche se adesso forse si tratta di un fenomeno più massiccio. L’opinione pubblica araba reagisce con forza di fronte alla crisi economica che peggiora di giorno in giorno e alla grande questione dell’aggressione delle minoranze religiose e della libertà pubblica in Medio Oriente. Di fronte all’incremento del rischio della costruzione di uno Stato etico che tende a ridurre ulteriormente le libertà pubbliche, il rischio di un conflitto si fa sempre più reale.

 

Quali sono le radici culturali di questo conflitto?

Nell’islam sunnita manca una gerarchia, e quindi ciascuno afferma che la religione debba essere in un modo o nell’altro a partire dalle sue convinzioni. Troviamo chi sostiene un principio e chi dice tutto il contrario, e in assenza di un’autorità religiosa in grado di definire esattamente i contenuti di fede, la società è molto malleabile e può scivolare da un estremo all’altro.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.