BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TURCHIA/ La polizia arresta un fotoreporter italiano a Istanbul

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Un fotoreporter italiano è stato arrestato in Turchia, ad Istanbul. Mattia Cacciatori, questo il suo nome, è stato fermato dai poliziotti mentre stava filmando proprio la polizia che caricava i manifestanti a Gezy Park. Originario di San Giovanni Lupatoto, in provincia di Verona, e di soli 24 anni, ha fatto in tempo ad avvertire la famiglia di quello che gli stava capitando. «Mi hanno arrestato», è riuscito a scrivere in un sms poco prima di essere arrestato, a quanto ha riportato il quotidiano L'Arena. «Sono sul furgone insieme ad altre persone, arrestate anche loro, e mi stanno portando nella stazione centrale di Aksaray», è riuscito ad aggiungere. Il giovane, laureato in cooperazione allo sviluppo, era partito alla volta del Paese il 22 giugno. L’associazione Articolo 21, che ha rivelato la vicenda, ha fatto sapere, per bocca del suo portavoce, Giuseppe Giulietti, che si è trattato dell’ennesimo episodio di violenza ai danni di un cronista che stava semplicemente facendo il suo lavoro, cercando di documentare quello cha accade nel Paese. Giulietti, poi, ha rivolto un appello a coloro che hanno a cuore la libertà di informazione, chiedendo di far sentire la propria voce per chiedere la liberazione del reporter. Cacciatori, in ogni caso, ha fatto sapere ai suoi genitori che si trova sotto interrogatorio, ma che sta bene.



© Riproduzione Riservata.