BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EGITTO/ Perché Obama non dà ai moderati i soldi destinati ai ribelli siriani?

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Sostegno alle aziende, dunque, e al contempo aumento della sicurezza negli snodi focali del Paese; questo sarebbe un primo passo per far tornare l’Egitto a respirare e gli imprenditori ad investire sugli asset economici egiziani. Come sta accadendo in Libia, nella quale la stabilità riprende piede e gli imprenditori vengono invogliati dallo stesso governo, liberatosi della zavorra estremista. L’incognita è solo una: come si comporteranno le frange più estreme? Se sceglieranno di colpire il sistema turistico per affondare l’Egitto poco si potrà fare. Se decideranno di toccare chi viene a soggiornare in Egitto, raderanno al suolo ogni possibilità di ripresa. Ma Europa e Usa non debbono stare a guardare. Io lancio una proposta: perché i fondi destinati alle armi per i cosiddetti “ribelli” siriani non vengono dirottati sui moderati egiziani? Un popolo che scende in piazza in massa, a milioni, non merita la stessa considerazione di un gruppo di islamisti il cui gioco ormai è stato smascherato? Oppure la lobby estremista davvero conta più di quel che pensiamo, tanto da tenere alla fame un popolo solo perché tassello saltato di un risiko di potere sempre più traballante?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.