BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SIRIA/ Kerry: le armi chimiche di Assad hanno ucciso 1.429 persone di cui 426 bambini

Il Segretario di Stato, John Kerry Il Segretario di Stato, John Kerry

Il ministro degli Esteri, Emma Bonino, parlando a Skytg24 ha invece dichiarato che la Siria risponderà agli attacchi degli Stati occidentali. Da un conflitto che già di per sé rappresenta una tragedia umanitaria, rischiamo quindi di arrivare a “una deflagrazione addirittura mondiale”. Per il ministro Bonino l’idea di una guerra lampo è soltanto un’illusione, e il fatto di agire senza un legittimo mandato dell’Onu aumenterà l’asprezza della reazione dei sostenitori di Assad. In perfetta sintonia con Mauro, la Bonino ha quindi ripetuto che la via politica e diplomatica è l’unica soluzione effettivamente perseguibile. Anche perché il fatto che alcuni governi europei come quelli di Francia e Regno Unito abbiano preso posizione senza prima discuterne con gli altri Stati Ue non è stata certo la scelta più saggia. “Non c’è niente di peggio che fare il peggio”, ha concluso la Bonino.

© Riproduzione Riservata.