BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

11 SETTEMBRE/ Luttwak: Obama "teme" più Snowden di Assad

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Barack Obama con Vladimir Putin (Infophoto)  Barack Obama con Vladimir Putin (Infophoto)

Non si tratta di un rapporto positivo, e il motivo non è dovuto a malintesi tra le due superpotenze. La causa è strutturale, e cioè che il governo di Putin ha bisogno di nemici esterni per presentare ai russi lo spettacolo di un mondo ostile circostante. C’è quindi la necessità di un governo non democratico o autoritario, in grado di proteggere i suoi cittadini da un mondo ostile che li circonda. E’ questa la base dell’intera politica della Russia, che non può tollerare buoni rapporti con gli Stati Uniti.

 

Perché allora Obama ha annullato l’incontro privato con Putin, dimostrando di fatto la correttezza della tesi del presidente russo?

Lo ha fatto in quanto il governo americano aveva specificamente chiesto al governo russo di non concedere l’asilo politico a Edward Snowden, eppure i russi hanno ignorato la richiesta americana. Di tanto in tanto Washington reagisce punendo Mosca. Normalmente non lo fa, e quindi sono i russi a creare i loro stessi problemi.

 

Che cosa ne pensa della politica americana nel mondo e nei confronti dell’Islam nell’anniversario dell’11 settembre?

Gli Stati Uniti sono molto progrediti nei loro rapporti verso l’Islam. Obama si rende conto infatti che gli Stati Uniti non possono fare nulla di utile per i Paesi del Medio Oriente. L’ideologia islamica rifiuta il modello democratico, e la Turchia da questo punto di vista rappresenta un caso emblematico. Erdogan è giunto al potere tramite regolari elezioni, ma il suo modo di operare non è democratico.

 

In che senso gli Usa non possono fare nulla per il Medio Oriente?

Gli americani non possono operare nel mondo islamico a causa dell’ostilità musulmana nei loro confronti. D’altra parte non possono favorire lo sviluppo economico, in quanto l’Islam lo rifiuta o quanto meno vi mette troppe barriere. I musulmani o sono poveri, o si arricchiscono grazie al petrolio. Terzo, la forza non funziona. In altre parti del mondo gli Usa hanno sconfitto i cattivi e persuaso gli altri ad accettare l’ideologia americana, ma gli islamici non sono disposti ad accettarla. Seguono i loro imam ignoranti, ma non seguono la via del progresso.

 

Qual è lo stato dell’arte della guerra al terrorismo?



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >