BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INDIA/ Impiccano la sorella di 17 anni perché era innamorata di un "paria"

Hanno ammazzato la sorella di 17 anni perché voleva sposare un ragazzo di una classe sociale più bassa: i fratelli l'hanno impiccata con la benedizione del padre

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

L'India degli orrori, l'India delle violenze sui minori, l'India delle classi sociali. Dove se ti innamori di qualcuno appartenente a una classe più bassa della tua, vieni impiccata. E' successo a una ragazzina di 17 anni che si era innamorata di un appartenente ai paria, da sempre la classe più basse in India, quella degli intoccabili, poveri e impuri. Lei appartenente invece a una classe intermedia voleva sposarlo. I fratelli hanno deciso di risolvere l'imbarazzante situazione: hanno impiccato la sorella. Gomathi, così si chiamava la ragazza, aveva conosciuto Murusan al lavoro. Al suo desiderio di sposarlo la famiglia le aveva organizzato un altro matrimonio gradito a loro. I due fidanzati erano fuggiti insieme ma poi con l'inganno Gomathi è tornata a casa dove ha trovato la morte. Gli assassini, i suoi fratelli, hanno cercato di inscenare un suicidio. L'omicidio è stato compiuto con l'assenso del padre. Proprio ieri quattro stupratori e assassini di una ragazza di 23 anni erano stati condannati a morte: oggi la notizia di un ritorno alle epoche più buie e sanguinarie della storia indiana. Di fatto, a pagare in India sono sempre le donne. 

© Riproduzione Riservata.