BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

USA-RUSSIA/ La strategia di Putin per "isolare" la potenza americana

Pubblicazione:domenica 15 settembre 2013

Vladimir Putin (Infophoto) Vladimir Putin (Infophoto)

Questa affermazione mi sembra una eccessiva semplificazione. L’Italia non ha adottato il modello di democrazia dell’America, la questione è molto più complessa. I tentativi degli Stati Uniti di esportare la democrazia nei Paesi arabi, che era il grande tema dei primi anni del 2000, sono stati un fallimento. L’errore consiste nell’idea di poter esportare “sic et simpliciter” la democrazia in contesti che non avevano nessuna delle pre-condizioni o presupposto per accoglierla. Per John McCain, l’articolo di Putin è “un insulto all’intelligenza degli americani”.

 

E’ giusto che i politici americani si indignino così tanto?

Ci sono politici americani di ogni tipo, e quindi la dichiarazione di McCain non mi stupisce ma non la tengo neanche in particolare considerazione. Agli americani dà fastidio che la Russia guadagni maggior prestigio, ma tutto ciò dimostra come ha scritto il New York Times a commento dell’articolo pubblicato, “la superiorità della democrazia americana”.

 

Putin è un dittatore?

No, tecnicamente non lo è. E’ stato eletto con un voto non certo libero, ma decente, esiste un Congresso, anche se c’è una società non pienamente libera. Sappiamo come gli oppositori siano vessati in varie maniere.

 

Quindi la Russia è una democrazia?

Io ho detto che la Russia da un punto di vista formale non è una dittatura, ma non ho detto che è una democrazia. E’ un sistema che ha una serie di istituzioni che trattengono l’uomo forte dall’essere un autocrate in senso pieno.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.