BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

KENYA/ La Farnesina: in salvo i 10 italiani che si trovavano nel centro commerciale assaltato

Una battaglia a colpi di fucile all’interno di un centro commerciale nella capitale del Kenya, Nairobi, ha provocato almeno 20 morti. Ad affermarlo sono fonti della Croce Rossa

L'interno del centro commercialeL'interno del centro commerciale

Una battaglia a colpi di fucile all’interno di un centro commerciale nella capitale del Kenya, Nairobi, ha provocato almeno 20 morti. Ad affermarlo sono fonti della Croce Rossa, dopo che alcuni uomini armati hanno attaccato il Westgate Centre, uno dei più esclusivi all’interno della città. Decine di persone sono riuscite a fuggire, ma diverse di loro sono ancora intrappolati all’interno. Alcune fonti hanno parlato di un tentativo di rapina, mentre i funzionari di polizia hanno detto che quanto è avvenuto potrebbe essere un “attacco terroristico”. In passato il gruppo militante somalo “al-Shabab” aveva minacciato di colpire il centro commerciale, come forma di ritorsione per il fatto che il Kenya ha inviato truppe in Somalia.

La Farnesina in un primo momento aveva reso noto che alcuni nostri connazionali si trovano ancora all’interno del Westgate Centre ed erano in contatto telefonico con l’Ambasciata di Nairobi. Aveva aggiunto che non era ancora possibile stabilire quanti fossero gli italiani rimasti ancora intrappolati nel centro commerciale, mentre sei di loro che al momento del blitz armato erano al piano terra erano fuggiti prima che incominciasse il peggio. Quindi è arrivato un nuovo comunicato del ministero degli Esteri, con il quale si afferma che i dieci italiani che risultavano all'interno del Westgate Centre di Nairobi sono tutti salvi e sono stati riportati in un luogo sicuro. Per la Farnesina al momento non risulta che altri italiani si trovino nel centro commerciale.

© Riproduzione Riservata.