BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIRIA/ Ecco perché gli 007 lavorano con Assad per battere al Qaeda

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Io faccio l'analista: la differenza tra analisi e opinione è che una opinione ce l'hanno tutti, l'analisi è un dato empirico. Dunque procedendo sui dati, se devo guardare i risultati e i risultati sono quelli ad esempio nel caso di cittadini italiani che in posti impensabili sono stati rapiti, è che la stragrande maggioranza di loro tornano a casa.

 

Da cosa è dato questo successo italiano?

Vuol dire che i nostri servizi hanno la capacità di leggere le dinamiche locali, dinamiche complesse in paesi con cui si hanno praticamente zero rapporti o che sono fuori dagli interessi internazionali; di intessere reti e consensi che altre nazioni con più mezzi di noi e aiutate anche da televisioni e media vari non riescono ad avere.

 

Il caso nigeriano, quando gli inglesi attaccarono di propria iniziativa determinando la morte anche di un ostaggio italiano, che cosa ci suggerisce?

Quella è stata un'operazione di urgenza svolta da reparti speciali inglesi, difficilmente si possono imputare critiche ai nostri servizi.

 

Ma forse dimostra che i rapporti tra le varie intelligence occidentali non sono così buoni?

I rapporti fra i servizi segreti occidentali sono mediamente eccellenti per due ragioni. La prima che sono rapporti consolidati da 50 anni di lavoro nella Nato e quindi c'è una quotidianità di collaborazione. Secondariamente operano gran parte del tempo sul terrorismo internazionale e hanno un obiettivo comune, quello di proteggere i propri cittadini, e quindi cooperano con grande sintonia e continuativamente.

 

In futuro, su quale scenario saranno maggiormente impegnate le intelligence occidentali?

Credo che la grande sfida del futuro sia l'Africa subsahariana, su cui occorre porre attenzione e risorse. Vi agiscono organizzazioni terroristiche e criminali che fanno traffico di droga, di armi e di migliaia di esseri umani che hanno la potenzialità di essere una boma demografica in occidente. E' la grande sfida del futuro. Se sapremo leggere al meglio le tematiche di quell'area e prendere decisioni in anticipo faremo del bene alla popolazione di quei paesi e rafforzeremo i nostri confini.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.