BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CANNABIS/ Obama: la marijuana non è più pericolosa dell'alcol

Le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Barack Obama sull'uso della cannabis: non fa più male di quanto ne facciano gli alcolici. Ecco cosa ha detto in una intervista

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

In una intervista rilasciata al The New Yorker, il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato che fumare cannabis non è più pericoloso del bere alcolici (anche se non ha specificato in quale misura). Obama comunque ha detto che la legalizzazione della droga, operata in alcuni stati suscitando un forte dibattito nell'opinione pubblica, non è certamente la soluzione di tutto i problemi sociali e, fondamentalmente, ha detto anche che è una cattiva idea. Obama, che in passate occasioni aveva ammesso di aver fumato cannabis da giovane, ha ribadito la sua esperienza: "L'ho fatto" ha detto "e lo considero una cattiva abitudine e un vizio, non diverso dal fumare sigarette cosa che ho fatto per gran parte della mia vita". Aggiungendo che, dal punto di vista dell'impatto sul consumatore, non è comunque più pericoloso dell'alcol. Ha detto poi che negli Stati Uniti gli appartenenti alle classi sociali inferiori e soprattutto la gente di colore, viene punita con condanne maggiori di quelle riservate agli appartenenti a classi agiate e di razza bianca. 

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
20/01/2014 - Risposta a Pianori (Luca Amodio)

Carissimo, illustrissimo sig. Pianori. Ma cosa sta dicendo? La cannabis non provoca nessuna ricaduta sulla salute ma la migliora. Certo non può guarire dall'ignoranza, ma in molti ci curano tumori, sindromi nervose, patologie dermatologiche etc etc etc.....guardi chi é RICK SIMPSON e cosa ha fatto. Si faccia una cultura. Il diavolo risiede nel proibizionismo. Certo il demonio non è contemplato nel mio credo, infatti anche io invece di utilizzare il cervello e documentare i fatti ritengo che il male esiste perché Luke Skywalker e non veglia su di noi in quanto ha perso la spada laser.

 
20/01/2014 - Risposta a Pianori (Luca Amodio)

Carissimo, illustrissimo sig pianori. Ma cosa sta dicendo? La cannabis non provoca nessuna ricaduta sulla salute ma la migliora. Certo non può guarire dall ignoranza, ma in molti ci curano tumori, sindromi nervose, patologie dermatologiche etc etc etc.....guardi chi é RICK SIMPSON e cosa ha fatto. Si faccia una cultura. Il diavolo risiede nel proibizionismo. Certo il demonio non é contemplato nel mio credo, infatti anche io invece di utilizzare il cervello e documentare i fatti ritengo che il male esiste perché Luke Skywalker e non veglia su di noi in quanto ha perso la spada laser.

 
20/01/2014 - Con tutto il rispetto... (Francesco Giuseppe Pianori)

Con tutto il rispetto per i Capi di Stato in rapporto diplomatico con l'Italia, Mr. Obama, attuale Presidente degli USA, potrebbe essere definito un "venduto"; ma non personalmente non condivido questa opinione. Ampi e documentati studi scientifici smentiscono la sua tesi. Molto probabilmente i "Signori della droga" vogliono portare il Presidente dalla loro parte e lucrare profitti dal commercio divenuto legale di queste sostanze, che diventerebbe un proficuo business. Chissà chi mette in giro certe falsità? "Il diavolo probabilmente..."