BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

HONG KONG/ La rivoluzione degli ombrelli: gli studenti si girano all'alzabandiera

Gruppi di studenti hanno protestato oggi a Hong Kong durante le celebrazioni della nascita della Repubblica cinese voltando le spalle alla bandiera, ecco cosa è successo

Immagine di archivio Immagine di archivio

Continua la massiccia protesta dei cittadini di Kong Kong contro il potere centrale di Pechino. Dopo gli incidenti dello scorso weekend, decine di migliaia di persone soprattutto studenti continuano a occupare il centro dell'ex colonia inglese. Da ieri nonostante le piogge torrenziali in migliaia sono rimasti in piazza con gli ombrelli aperti, tanto da diventare il simbolo delle proteste, la rivoluzione degli ombrelli come è stata chiamata, anche usati per difendersi dagli attacchi della polizia. Oggi è festa nazionale in Cina: un gruppo di studenti ha dato vita a una coraggiosa iniziativa. Mentre il contestato governatore di Hong Kong brindava alla bandiera cinese, molti giovani si sono girati dando le spalle alla bandiera stessa e alzando le braccia incrociate sopra la testa come se fossero incatenati. Intanto in tutta la Cina nessun organo di informazione dà notizie delle proteste, per paura che si possa sviluppare un contagio in tutto il paese. 

© Riproduzione Riservata.