BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATI UNITI/ Bambina di 5 anni obbligata a firmare un contratto: non ucciderò e non mi suiciderò

Dopo averla vista fingere di sparare ai suoi compagni di classe con una matita, una bambina di 5 anni è stata obbligata a firmare un contratto particolare, ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

Ha dovuto firmare un "contratto" in cui dichiara che non ha intenzione di uccidere alcuno e neppure di suicidarsi. Adesso nella scuola frequentata da una bambina di 5 anni si andrà a dormire tranquilli. E' successo in Alabama, Stati Uniti, dove una bambina appunto di 5 anni per gioco come fanno tutti i bambini con un oggetto non identificato, sembra un pastello di cera, ha fatto finta di sparare ai suoi compagni di classe, imitando anche con la bocca il rumore di colpi sparati. La cosa ha evidentemente sconvolto la maestra tanto che i responsabili hanno chiesto alla bambina se per caso fosse depressa e poi, senza consultare i genitori, le hanno imposto di firmare un foglio dove la piccola dichiara che non ucciderà nessuno né si toglierà la vita. Ha ovviamente protestato la madre, ricordando che secondo la legge dell'Alabama un minore non può firmare alcun tipo di contratto, ma soprattutto per aver escluso i genitori da ogni consultazione e aver posto la piccola davanti a qualcosa che potrebbe essere per lei traumatico. 

© Riproduzione Riservata.