BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROCESSO PISTORIUS/ Martedì prossimo la sentenza: chiesti dieci anni di carcere

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Si sono tenute oggi in tribunale le arringhe di difesa e accusa nei confronti di Oscar Pistorius, già giudicato come autore di omicidio involontario, ma di cui si attende ancora di sapere la pena che dovrà scontare. Si saprà martedì prossimo. Nel suo dibattimento, la difesa ha chiesto una condanna ai servizi sociali ammettendo dunque quanto affermato dal giudice nelle scorse settimane, cioè che si tratterebbe di omicidio colposo aggravato però dalla "grave negligenza" di aver usato "in modo avventato" un'arma da fuoco. Per la difesa, Pistorius è realmente pentito di quanto fatto e che in questi diciotto mesi dal tragico evento ha già subito la terribile punizione del trauma emotivo. Inoltre, dice la difesa, a causa del suo handicap, Pistorius sarebbe un facile bersaglio rischiando di venir violentato dagli altri detenuti. L'accusa invece ha definito l'uso dell'handicap vergognoso e ha chiesto per lui dieci anni di carcere sostenendo che quanto fatto dall'atleta la notte che uccise la fidanzata fu del tutto irrazionale e spropositato. La pena massima prevista è di quindici anni. 



© Riproduzione Riservata.