BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STATO ISLAMICO/ Giocano a calcio con le teste di prigionieri decapitati: le foto nei cellulari dei jihaidisti

Pubblicazione:lunedì 20 ottobre 2014

Immagine di archivio Immagine di archivio

Foto sconvolgenti, trovate dai curdi nel cellulare di un miliziano di Isis morto durante i combattimenti a Kobane. In una di esse si vede una bambina molto piccola con il coltello puntato alla gola: la paura è che la bambina sia poi stata decapitata. Una immagine che, a seconda di quanti l'hanno visto, mostra tutto l'orrore della violenza islamista: la piccola infatti sembra che stia urlando tutto il suo terrore. La piccola è di appartenenza islamica Alevi, una delle tante ramificazioni dell'Islam e una delle minoranze perseguitate dai miliziani dello Stato islamico. In altre foto sempre dallo stesso cellulare si vedono alcuni miliziani che giocano a calcio con le teste di vittime decapitate, cittadini di Kobane. Dalle ultime notizie dal fronte intanto, sembra che la città siriana sia stata quais del tutto liberata dai curdi, mentre il govenro turco ha dato l'ok ai curdi residenti in Turchia di entrare in Siria a combattere contro Isis.



© Riproduzione Riservata.