BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GUERRA FREDDA/ Caccia russo sfiora volo di linea, rischiata la collisione

Pubblicazione:lunedì 10 novembre 2014

Immagine di archivio Immagine di archivio

L'episodio risale allo scorso 3 marzo, ma è ancora un fatto quasi quotidiano la presenza di aerei militari russi negli spazi di alte nazioni. Per molti si tratta di un tentativo di Mosca di ricreare un clima di tensione pari a quello dei tempi della guerra fredda fra occidente e blocco sovietico, sta di fatto che c'è molta preoccupazione tra i paesi occidentali per questi continui sconfinamenti. Sarebbero almeno quaranta negli ultimi mesi i casi di questo genere mentre la Nato dice di aver intercettato più di 100 caccia militari russi fuori delle loro rotte nazionali. Tornando all'episodio in questione reso noto solo oggi un caccia russo che volava senza sistemi di intentificazioni, ad esempio il transponder che serve proprio per permettere la localizzazione di velivoli in cielo, ha sfiorato di pochi metri un volo di linea della compagnia scandinava Sas che volava da Copenaghen a Roma, a circa 150 chilometri a sud est della città svedese di Malmo. La European Leadership Network ha così descritto quanto accaduto: "La collisione è stata evitata grazie a una buona visibilità e all'abilità dei piloti dell'aereo di linea".



© Riproduzione Riservata.