BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATO ISLAMICO/ Arriva la moneta dell'Isis, il dinar dei tempi di Maometto

Lo stato islamico di Isis ha deciso di battere una propria moneta autonoma che sarà il ritorno del dinar che si usava sin dai primi tempi dell'islam ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

Torna alla ribalta il dinar, o dinaro, l'antica moneta che si usava sin dai primi tempi dell'islam. Sarà la nuova moneta dello stato islamico con capitale Mosul, monete di oro e argento puri. La moneta era già in uso ai tempo del profeta Maometto e pesava originariamente 4,25 grammi di oro a 22 carati. In realtà per tutta la prima era cosiddetta califfale non si usava alcuna moneta ma si facevano solo scambi in natura o al limite si usavano le monete coniate dai bizantini. La prima moneta islamica, il primo dinar, fu coniato sembra nel 691 dopo Cristo, un adattamento della moneta bizantina da cui era stato eliminato il braccio della croce di san Giovanni Battista facendo finta che la nuova figura fosse il califfo. 

© Riproduzione Riservata.