BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

VIRUS EBOLA/ Esercitazione a Malpensa, trasporto di un paziente infetto e ricovero in ospedale

Ha preso il via all'aeroporto di Malpensa la simulazione del trasporto di un paziente affetto da Ebola organizzata dall'Aeronautica militare, dalla Regione Lombardia e dall'ospedale Sacco

Un momento della simulazioneUn momento della simulazione

Ha preso il via all'aeroporto di Malpensa l'esercitazione anti-ebola organizzata dall'Aeronautica militare, dalla Regione Lombardia e dall'ospedale Sacco di Milano. La simulazione prevede il trasporto aereo e la gestione di un paziente altamente infettivo da parte del Team di Biocontenimento dell'Aeronautica Militare. Per l'occasione verrà utilizzato il vettore KC-767A, velivolo recentemente certificato per lo specifico trasporto sanitario in "bio-contenimento assoluto" che sarà impiegato sulla tratta Pratica di Mare-Milano Malpensa. Qui, si legge sul sito dell'Aeronautica militare, "si procederà al trasferimento dei pazienti, dai sistemi di isolamento aereo, ai sistemi di isolamento terrestre, per il successivo invio presso la struttura dedicata del nosocomio milanese". Domani invece, 13 novembre, si terrà un'attività specialistica formativa organizzata dall'ospedale Sacco di Milano "che vedrà  interagire operatori sanitari civili su temi riguardanti le modalità di trasmissione di malattie altamente contagiose, le caratteristiche dei dispositivi di isolamento del paziente altamente infettivo e relative procedure di utilizzo, sull' uso dei dispositivi di protezione individuale e sulle relative procedure di vestizione, di svestizione e di decontaminazione".

© Riproduzione Riservata.