BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ITALIANO UCCISO/ Colombia, imprenditore torturato insieme alla moglie

Torturati e uccisi. L’imprenditore finanziario italiano Marco Rallo e la moglie Maria Clara Uribe sono stati ritrovati senza vita a Las Palmas, un sobborgo di Medellin

Immagine FacebookImmagine Facebook

Torturati e uccisi. L’imprenditore finanziario italiano Marco Rallo e la moglie Maria Clara Uribe sono stati ritrovati senza vita a Las Palmas, un sobborgo di Medellin. I cadaveri dei coniugi si trovavano a circa due chilometri di distanza l’uno dall’altro: entrambi, avvolti in una coperta, avevano mani e piedi legati e bocche chiuse con lo scotch e vestivano ancora il pigiama; i loro corpi recavano segni torture (lividi e bruciature). L’uomo, 46enne, viveva in Colombia dal 2002 e lavorava per una nota società finanziaria, mentre la moglie (36 anni) era stata da poco nominata vicepresidente di un fondo pensionistico. È stato arrestato il presunto omicida, accusato anche di furto: è Gustavo Adolfo Velez Arango, 24 anni. Stando alle prime ricostruzioni degli inquirenti, il killer stava progettando un furto di 500 milioni di pesos alla coppia (circa 200 mila euro). Il procuratore di Medellin, German Dario Giraldo, pensa che Vélez Arango fosse a capo della banda che ha fatto irruzione in casa dei coniugi per rubare una cassaforte, e che ci sarebbero almeno altre cinque complici.

© Riproduzione Riservata.