BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

GUIDO SCHAFFER/ Brasile, al via la beatificazione del seminarista surfer

Il Vaticano ha dato il via al processo di beatificazione di Guido Shaffer un semianrista brasiliano morto nel 2009 all'età di 34 anni mentre faceva surf ecco chi era

Guido SchafferGuido Schaffer

Guido Schaffer, seminarista brasiliano, morto il primo maggio 2009 a 34 anni di età, potrà diventare beato. Il Vaticano infatti ha concesso il via al processo di beatificazione grazie all'intervento del cardinale Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi. Schaffer è stato soprannominato l'angelo del surf: è morto infatti praticando il suo sporto preferito, il surf, nel mare davanti alla spiaggia di Barra da Tijuaca a sud di Rio de Janeiro, rompendosi il collo e quindi annegando. Una settimana dopo sarebbe diventato sacerdote. Figlio di medici, si era dedicato al lavoro con i poveri di molte tribù brasiliane. Così lo ricorda padre Roberto Lopes, vicario episcopale per le cause dei santi dell'arcidiocesi di Rio: "Lavorava nella Santa Casa della Misericordia e desiderava vivere lì una volta ordinato sacerdote. Era figlio di medici, aveva una buona situazione finanziaria ma non era attaccato alle cose materiali. Si dedicava molto agli altri ed era un uomo di grande fede, appassionato della parola di Dio". Il giorno della sua morte stava partecipando all'addio al celibato di un suo amico e oggi tra i giovani brasiliani la sua figura è molto amata e venerata. 

© Riproduzione Riservata.