BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BOLLETTE AL MARITO MORTO/ Gb, la vedova esasperata porta le ceneri del defunto alla compagnia telefonica

Il marito è defunto, ma la compagnia telefonica continua a inviarle le bollette. Succede a Maria Raybould, gallese di Tongwynlais, che ha persino portato le ceneri del marito alla compagnia

foto: Infophoto foto: Infophoto

Il marito è defunto, ma la compagnia telefonica continua a inviarle le bollette. Succede a Maria Raybould, gallese di Tongwynlais, vicino Cardiff, che ha persino portato le ceneri del marito defunto in un negozio di telefonia della compagnia T-Mobile. Il marito della donna morto di cancro all’età di 57 anni, aveva un abbonamento con la compagnia da 26 sterline al mese. Intanto, il figlio della coppia, dopo il decesso del padre, aveva comunicato il recesso del contratto, ma la compagnia ha continuato a mandare le bollette, minacciando anche l’impiego di ufficiali giudiziari per recuperare il credito. Da qui la scelta della vedova di andare di persona al negozio, portando con sé le ceneri del marito. "Sono andata nel negozio con il certificato di morte, la lettera del forno crematorio, i conti del funerale e persino le sue ceneri", ha dichiarato al Daily Mirror. "Uscita dal negozio ho anche avuto una crisi di panico e ho dovuto prendere delle medicine". Ma la T-Mobile non si è arresa neppure dopo il gesto della donna e ha continuato a inviare le lettere di ingiunzione alla vedova, per un totale di un conto da 129 sterline. Tuttavia, dopo che il caso è uscito fuori, la compagnia ha chiesto scusa alla donna, confermando di aver chiuso il conto e cancellato il debito. (Serena Marotta)

© Riproduzione Riservata.