BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

JAMES FOLEY/ La madre del giornalista decapitato: le preghiere della gente mi hanno dato forza

I genitori del giornalista americano decapitato dagli islamici, James Foley, hanno ritirato in sua vece un premio speciale. Ecco cosa ha detto la madre in tale occasione 

James FoleyJames Foley

E' la fede in Dio che mi ha permesso di non crollare. Dice così Diane Foley, la madre di James, il giornalista americano decapitato dagli islamici lo scorso agosto. Sento davvero, ha detto ancora, che sono state le preghiere di tante persone sparse per tutto il mondo, della nostra comunità, della nostra chiesa e famiglia, persone che hanno pregato per lui, ad aver agito. Le dichiarazioni di Diana Foley sono state raccolte lo scorso 23 ottobre durante la quarta giornata della Fondazione Oxi che si è tenuta all'Istituto della Pace, una fondazione senza scopo di lucro che promuove libertà e democrazia. A Diane e al marito è stato consegnato in quella occasione un premio speciale a nome del figlio. A nominare James Foley per tal epremio è stato l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton: "Ha rappresentato la speranza in un tempo così pieno di disperazione" ha detto in un discorso video registrato. La sua vita, ha detto ancora, è un modello a cui dovrebbero ispirarsi tutti i cittadini del 21esimo secolo. Nel suo discorso di ringraziamento Diane ha detto come sia stata la preghiera a sostenere il figlio in quei momenti terribili di prigionia.

© Riproduzione Riservata.