BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

STATO ISLAMICO/ La mamma che ha salvato la figlia da Isis

Una mamma olandese da sola è andata in Siria e ha riportato a casa la figlia che si era unita ai terroristi islamici di Isis, ecco la loro storia e cosa è successo

Immagine di archivioImmagine di archivio

L'amore di una mamma può più di tutti gli eserciti e di tutti i potenti del mondo. Lo testimonia l'incredibile storia di Monique, una mamma olandese che da sola è andata in Siria e ha riportato a casa la figlia Asha che si era unita ai terroristi di Isis. La storia al momento non ha però ancora un lieto fine: fuggite dalla Siria, le due donne sono entrate in Turchia senza documenti e soprattutto la figlia per i suoi contatti con i terroristi è considerata terrorista lei stessa. Sono state incarcerate, ma l'avvocato che le segue ha fiducia di ottenere la loro scarcerazione. Come tanti giovani occidentali, Aisha dopo esersi convertita all'Islam aveva deciso di raggiungere la Siria. Su Internet si era infatti innamorata di Yilmaz, un ex soldato olandese musulmano che in Siria addestrava i terroristi islamici. La giovane però solo dopo pochi mesi passati in Siria ha chiesto aiuto alla madre: si era pentita, voleva tornare a casa. Monique, la madre, non ha avuto dubbi sul da farsi: è andata a Raqqa, capitale dei terroristi in Siria, ha trovato la figlia e l'ha portata via. 

© Riproduzione Riservata.