BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CASO FERGUSON/ "Negro" e "omosessuale": se sei cattolico non puoi dire queste parole

Infophoto Infophoto

La strana, confusa neomorale da noi si manifesta invece sulle questioni riguardanti l’omosessualità. Episodi recenti mostrano quanto è pericoloso anche solo parlarne, usare le parole: un’insegnante in Piemonte ha subito la gogna amministrativa e mediatica solo per aver raccontato in classe l’episodio di un percorso psicologico di uscita dall’omosessualità effettivamente accaduto a una persona; in Friuli un insegnante gay ha rabbiosamente staccato il crocifisso dalla classe, commettendo un atto fuorilegge, in reazione ad un’indagine conoscitiva della diocesi.

Chi vuole parlare dell’argomento è avvisato: stia attento alle conseguenze. Usare le parole su certi argomenti per riferire anche solo informazioni è pericoloso, soprattutto se siete cattolici, l’unica categoria che, chissà perché, la neomorale confusa continua pervicacemente a non voler proteggere.

© Riproduzione Riservata.