BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INDIA/ Padre tortura e uccide il presunto stupratore di sua figlia

Un uomo di trentasei anni è stato arrestato in India dopo aver torturato e ucciso il presunto stupratore di sua figlia. La violenza è avvenuta due mesi fa e la ragazza è rimasta incinta

foto: Infophoto foto: Infophoto

Un uomo di trentasei anni è stato arrestato in India dopo aver torturato e ucciso il presunto stupratore di sua figlia. La violenza è avvenuta due mesi fa e il genitore aveva da poco scoperto che la quattordicenne era rimasta incinta, per questo ha deciso di farsi giustizia da solo. E’ riuscito a invitare a cena il presunto responsabile dello stupro e lo ha torturato fino ad ucciderlo. E’ accaduto a Khajoori Khas, una suddivisione dell'India situata nel distretto di Delhi Nord Est. Una volta giunto a casa del carnefice, l’uomo di quarantacinque anni è stato legato alla sedia e seviziato ripetutamente: "All’inizio ho bruciato i suoi genitali e lui ha urlato dal dolore - ha raccontato il genitore alla polizia - Poi l’ho fatto una seconda volta e ha cominciato a tremare. Infine quando ho usato di nuovo le pinze infuocate non si è mosso più. Ma non volevo ucciderlo". Dopo la tortura, l'uomo è andato alla stazione di polizia per confessare ed è stato arrestato.

© Riproduzione Riservata.