BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

STUDENTE ASSASSINO/ Massacrò l'insegnante a coltellate: sedicenne condannato all'ergastolo

William Cornick, il 15enne di Leeds che ad aprile massacrò la propria insegnante con una decina di coltellate, è stato condannato all'ergastolo. Lui: non ho rimorsi

(Infophoto)(Infophoto)

Follia omicida tra i banchi di scuola. William Cornick, all’epoca 15enne studente all’istituto cattolico Corpus Christi Catholic College di Leeds, uccise la propria insegnante, la 61enne Anne Maguire, con diverse coltellate: aggredita in aula, il ragazzo la inseguì nel corridoio, finendola senza pietà, per poi tornare in classe e sedersi al proprio banco come se nulla fosse. Un vero massacro: il paramedico che cercò di salvare la vita alla donna disse di non aver visto nulla del genere. L’assurdo omicidio si verificò ad aprile e oggi il giovane (che adesso ha 16 anni) è stato condannato all’ergastolo dalla Leeds Crown Court. 20 anni in cella come minimo, ma è possibile – come detto dal giudico Coulson – che verrà mai rilasciato. Quel che più ha colpito la corte nel corso del processo è stata la totale assenza di rimorso di William Cornick, che si è detto più volte fiero per aver compiuto il crimine. Secondo il procuratore Paul Greaney il condannato ha tendenze psicopatiche e nel compiere l’omicidio avrebbe provato un insano piacere. Se secondo le testimonianze di amici e parenti non vi erano segnali di anomalia, gli psichiatri che lo hanno analizzato raccontano che il ragazzo aveva preparato da tempo l’aggressione; inoltre dalle analisi sul computer emerge come fosse fissato con i giochi violenti, gli zombie e la morte. Infine su su Facebook aveva più volte parlato dell’intenzione di uccidere la sua insegnante e sul suo telefonino sono state trovate immagini di coltelli.

© Riproduzione Riservata.