BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MATRIMONI GAY/ Stati Uniti: la rivolta contro l'obbligo di sposare coppie dello stesso sesso

Appellandosi a un ordinamento legale, i giudici dello Stato del Missouri si stanno rifiutando di celebrare i matrimoni gay imposti dalla legge, eccetto che nella capitale St. Louis

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Gran parte degli stati americani ormai ha approvato il matrimonio fra coppie dello stesso sesso, ma molti tra giudici e dipendenti federali che hanno l'obbligo di celebrare i matrimoni si stanno opponendo. La legge che prevede infatti il matrimonio obbliga a celebrarli di qualunque tipo sia la coppia e il rifiutarsi di celebrare quelli delle coppie, anche per motivi religiosi, dello stesso sesso costituisce di fatto "una violazione dei diritti costituzionali degli omosessuali". E' notizia recente la dimissione dal proprio ruolo di diversi giudici che non intendono venir meno al loro credo religioso. Adesso nello Stato del Missouri molti giudici si sono appellati alla legge in questione sostenendo che al momento è valida solo per la capitale St. Louis, ma non nel resto dello stato. Si rifiuteranno dunque di celebrare nozze gay in attesa che si esprima la Corte suprema federale. Nel Missouri tra l'altro nel corso di un referendum tenutosi nel 2004 il 70% dei cittadini ha votato contro le nozze gay, ma nonostante questo la legge è stata approvata ugualmente,

© Riproduzione Riservata.