BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

AFGHANISTAN/ Rula, la first lady (cristiana) che difende le donne dal burqa

Rula Ghani, moglie del presidente afghano Ashraf Ghani (Immagine d'archivio)Rula Ghani, moglie del presidente afghano Ashraf Ghani (Immagine d'archivio)

Il Paese che maggiormente avevamo considerato sprofondato e senza speranza, in mano al talebanismo, oggi ci spiazza positivamente. Cosa sta succedendo oltre la fumosa coltre dei nostri piccoli problemi locali? I personaggi più in vista della nomenclatura politica e religiosa afghana, che di certo non fanno del liberalismo il loro cavallo di battaglia, hanno già sussurrato ironicamente che forse la Ghani è arrivata a Kabul “per convertire tutto il Paese”. Forse, nella loro chiusa ma coerente mentalità, non sono andati molto lontano da ciò che per qualcuno, al di qua della barricata, è meglio far finta non sia mai accaduto. Magari per non dover guardare in faccia, in futuro, proprio quelle donne il cui massacro porta anche la firma del suo complice silenzio. 

© Riproduzione Riservata.