BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIAL KILLER/ Brasile, arrestato per un omicidio confessa di aver ucciso 42 persone

Un brasiliano di 26 anni ha confessato di aver ucciso nell'arco di nove anni 42 persone tra cui una bambina di soli due anni, ecco di cosa si tratta in questa news

Immagine di archivio Immagine di archivio

Dal 2005 a oggi ha ucciso 42 persone. Quello che sembrava un caso di omicidio come tanti altri, il cui colpevole era stato assicurato alla giustizia, si è rivelato uno dei casi di omicidi seriali più sanguinari di tutti i tempi. Autore è il brasiliano Sailson Jose das Gracas, 26 anni, che ha confessato di sua iniziativa l'uccisione nel corso degli anni di 37 donne, tre uomini e anche una ragazzina di soli due anni. Il motivo? Uccidere mi dava piacere, ha detto senza farsi troppi problemi. L'uomo sceglieva una vittima, la seguiva e osservava per alcune settimane poi quando il momento era propizio o la strangolava o la colpiva alla testa. Nessun rimorso per quanto fatto, anzi ha detto lui stesso alla polizia che se venisse rilasciato ricomincerebbe subito a uccidere. L'uomo faceva anche il killer a servizio di altri, e il suo primo omicidio avvenne quando aveva solo 17 anni. Secondo alcuni però l'uomo potrebbe essere solo uno psicopatico in cerca di attenzione e il suo racconto potrebbe non corrispondere del tutto alla verità. Si sta indagando.

© Riproduzione Riservata.