BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

VIRUS EBOLA/ Sierra Leone: niente messe di Natale e feste di Capodanno per paura di contagio

Per paura di diffusione ulteriore di contagio, il governo ha proibito ogni celebrazione liturgica per il giorno di Natale e ogni festeggiamento per il Capodanno ecco di cosa si tratta

Immagine da InternetImmagine da Internet

In Sierra Leone sono state bandite ogni pubblica celebrazione di Natale e di Capodanno per paura che la vicinanza tra persone possa portare a un ulteriore diffusione del virus dell'Ebola che sta mettendo in ginocchio il paese africano. Truppe dell'esercito saranno dislocate per le strade delle città per far osservare l'ordinanza. Dunque nessuna celebrazione liturgica natalizia nelle chiese, la gente dovrà celebrare privatamente nelle proprie case, in un paese che seppur per maggioranza è di fede musulmana, vede un quarto della popolazione di religione cristiana. Per quanto riguarda il capodanno, i bar e i locali notturni sono già stati chiusi da tempo. Nelle ultime tre settimane si sono registrati 1319 nuovi casi di contagio. 

© Riproduzione Riservata.