BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

STRAGE IN PAKISTAN/ Non sente la sveglia e resta a letto: è l'unico sopravvissuto della classe numero 9

E' l'unico sopravvissuto di una intera scolaresca, un ragazzo di 15 ani che ieri non ha sentito la sveglia ed è rimasto a letto. Tutti i suoi compagni di classe sono stati uccisi

Foto da twitterFoto da twitter

Sfuggito alla morte certa per un puro, incredibile caso. E' il ragazzo più fortunato del mondo Dawood Ibrahim, 15 anni, che oggi può ringraziare la sua sveglia per non aver suonato ieri mattina, facendogli così perdere le lezioni. Fosse andato a scuola, oggi Dawood sarebbe come tutti i suoi compagni di classe: morto ammazzato dalla furia dei talebani, uno dei 141 morti nella strage della scuola pachistana. Dawood è l'unico sopravvissuto della classe numero 9 della Army Public School. Su twitter, qualcuno ha postato la sua faccia: "Non esiste più la classe 9, tutti gli studenti sono stati uccisi. Dawood, 15 anni, è il solo sopravvissuto". La strage di ieri ha lasciato uno shock che difficilmente il Pakistan potrà superare, mentre cominciano a emergere i racconti di coloro che erano nella scuola durante il terribile attacco. Come quello di Ehsan Elahi, 13 anni, colpito due volte alle gambe e che si è finto morto mentre i terroristi sparavano raffiche di mitra massacrando chiunque fosse davanti a loro. "Ho visto tanti dei miei amici cadere colpiti da pallottole alla testa, al petto, alle braccia e alle gambe proprio davanti a me" ha raccontato.

© Riproduzione Riservata.