BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

VIRUS EBOLA/ Migliorano le condizioni del medico italiano contagiato. Cecilia Strada: vediamo la fine del tunnel

Migliorano le condizioni del medico italiano di Emergency che ha contratto il virus Ebola in Sierra Leone e che dal 25 novembre scorso è ricoverato all’Istituto Spallanzani di Roma

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Migliorano le condizioni del medico italiano di Emergency che ha contratto il virus Ebola in Sierra Leone e che dal 25 novembre scorso è ricoverato all’Istituto Spallanzani di Roma. "Possiamo davvero dire che iniziamo a vedere la fine del tunnel", ha confermato la presidente della Ong, Cecilia Strada. "Affrontare Ebola non è certo una passeggiata, ma adesso siamo piuttosto tranquilli, molto positivi", ha aggiunto. Domani, giovedì 18 dicembre, verrà emesso l’ultimo bollettino medico ma "non è ancora definita alcuna strategia per le dimissioni", ha spiegato dal direttore scientifico dell'Istituto di malattie infettive, Giuseppe Ipppolito. Dal Quirinale è stato intanto fatto sapere che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha avuto oggi "una cordiale ed intensa conversazione telefonica" con il paziente, a cui ha espresso "solidarietà e auguri". "Il rischio al quale lei si è sottoposto merita l'ammirazione del nostro Paese", ha detto il Capo dello Stato.

© Riproduzione Riservata.