BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

POLIGAMIA/ Inghilterra: il giudice gli vieta di fare sesso con la moglie disabile

Un giudice inglese ha vietato a un uomo sposato con due donne, di cui una con problemi mentali, di avere rapporti sessuali con quest'ultima, ecco di cosa si tratta

Immagine di archivio Immagine di archivio

La poligamia, valida secondo la legge islamica, non lo è per quella di alcun paese occidentale. In Inghilterra il giudice ha vietato a un uomo sposato con due donne di portare via da un istituto di cura dove si trova ricoverata una delle due moglie. La donna infatti, nonostante i suoi 39 anni, ha un'età mentale pari a quella di una bambina tra i 4 e i 7 anni e per il tribunale inglese che ha esaminato il caso non è in grado di acconsentire o meno ad avere rapporti sessuali. L'uomo invece ha preteso di portarla a casa perché, dice, è suo diritto fare sesso con le sue mogli ed è loro dovere obbedire. L'altra moglie ha 18 anni di età e secondo l'uomo dovrebbe prendersi cura di quella con problemi mentali. Tra l'altro questa moglie ha già avuto un figlio da lui, bambino che è stato dato ai servizi sociali perché la donna non è in grado di occuparsene, ed è nuovamente in stato di gravidanza, una situazione che il giudice ha definito "irresponsabile e senza pietà" da parte dell'uomo e anche per questo motivo è stato rifiutato di lasciarla andare dalla casa di cura dove si trova, affinché non rischi di rimanere ancora incinta.

© Riproduzione Riservata.