BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIARIO USA/ Padre Jerry: così don Lasuba (Sud Sudan) ci ha attaccato il "mal d'Africa"

Bambine sud-sudanesi festeggiano l'indipendenza del paese (Infophoto) Bambine sud-sudanesi festeggiano l'indipendenza del paese (Infophoto)

Così, alcuni dei nostri parrocchiani sono stati spinti a iniziare a discutere sulla possibilità di costruire una scuola elementare a Yei, nel Sud Sudan. Le sfide incontrate sono notevoli, ma le porte continuano ad aprirsi quando noi affrontiamo la realtà nella sua totalità e ci accorgiamo che Cristo ci sta conducendo ad aiutare i bambini di questa terra di povertà e guerra. Due gruppi sono andati a visitare Yei e sono tornati ancora più convinti del nostro obiettivo. Abbiamo raccolto 700mila dollari e la scuola sta per essere costruita. Avevamo un disperato bisogno di  risolvere il problema del personale della scuola e abbiamo ricevuto il dono di alcuni nostri amici di Kampala che ci hanno mostrato la strada.

Un altro segno di essere stati "colpiti" è la risposta di una famiglia di sette persone della nostra parrocchia, che si è impegnata ad andare il prossimo gennaio a Yei per aiutare nella costruzione della scuola. I loro figli hanno un'età che va dai tre ai tredici anni e desiderano sperimentare questo dinamismo e ottimismo che risulta così attraente. Sono ben coscienti di ciò che verrà loro richiesto e delle difficoltà che dovranno affrontare, ma sanno che faranno esperienza di una realtà che li porterà a Cristo e a una umanità più vera. 

Le percezioni che ci arrivano dai media sono un fatto e bisogna non essere ingenui, perché il dramma dell'Africa in tante zone è orribile, ma le persone desiderano stare con questa umanità che rivela una modalità vera di accettare ciò che è dato e di scoprire Gesù con un volto che alimenta il cuore nel modo più vivo e vero. Don John ci ha dato un modello con il suo modo di vivere: non ci "predica" con vuote parole o con lunghi ragionamenti, ma è e vive senza paure che stravolgono e ci propone l'avventura di una esperienza che invita gli amici a incontrare Dio nella Carne.

© Riproduzione Riservata.