BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIRUS EBOLA/ Ancora febbre per il medico italiano contagiato: la prognosi resta riservata

Viene definito "impegnativo" il quadro clinico del medico italiano affetto da Ebola ricoverato dal 25 novembre scorso presso l'Istituto Spallanzani di Roma. Il bollettino.

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Viene definito "impegnativo" il quadro clinico del medico italiano affetto da Ebola ricoverato dal 25 novembre scorso presso l'Istituto Spallanzani di Roma. Il paziente ha di nuovo la febbre e la prognosi rimane riservata. I medici della struttura romana hanno scritto nel nuovo bollettino diffuso nella giornata di oggi che il medico "è vigile ed interagisce con gli operatori sanitari che lo assistono". Nelle prossime ore effettuerà la seconda infusione del trattamento con il farmaco sperimentale iniziato il pomeriggio del 2 dicembre. "Stiamo tutti pregando per questo nostro dottore - ha commentato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, dopo aver letto l'ultimo bollettino - Sappiamo che questa settimana è molto cruciale e la prognosi è ancora assolutamente riservata".

© Riproduzione Riservata.