BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ABORTO/ Il vescovo di Buffalo critica i cattolici che sostengono l'interruzione di gravidanza

Dura critica del vescovo della città di Buffalo nei confronti di un senatore demcoratico e cattolico che ha deciso di votare a favore dell'allargamento delle possibilità di aborto

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

I cattolici praticanti che pretendono di educare i propri figli alla fede cristiana, devono anche insegnare loro che l'aborto è un male intrinseco e che la vita umana deve essere rispettata dal momento della concezione. Parole forti quelle di Richard Malone, vescovo della città di Buffalo negli Stati Uniti, anche perché rivolte a un politico, il senatore democratico Timothy Kennedy (nessuna parentela con la storica famiglia). Il senatore infatti, noto per la sua attività pro life, ha stupito i suoi elettori recentemente dichiarando di aver cambiato idea rispetto all'aborto e annunciando che voterà a favore del Women's Equality Act del governatore dello stato di New York che estenderà la possibilità di abortire. Il vescovo di Buffalo ha definito questa posizione del senatore "profondamente deludente": "Dirsi cattolici praticanti e poi sostenere l'aborto è una cosa totalmente inconsistente rispetto all'insegnamento cattolico" ha detto. 

© Riproduzione Riservata.