BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

EGITTO/ Le dimissioni del governo aprono lo "scontro" tra laici e islamisti

In Egitto (Infophoto) In Egitto (Infophoto)

Il testo proibisce, inoltre, i trasferimenti forzati, di cui cristiani copti e altre minoranze sono state vittime in passato a seguito dei piani espansionistici del governo.

La vera rivoluzione è però la drastica limitazione della sharia nel codice civile e la scomparsa del riferimento al ruolo di al-Azhar, principale istituzione islamica del Paese, nel monitorare la legge. E’ chiaro che, anche se la linea disegnata va contro ogni forma di estremismo e attività terroristica, non sarà facile il percorso del prossimo governo perché gli integralisti hanno già avviato una strategia di destabilizzazione del paese. E’ di solo qualche giorno fa la notizia dell’attentato a Taba, nella Penisola del Sinai, in cui è stato fatto saltare in aria un pullman pieno di turisti, una vera e propria dichiarazione di guerra alla democrazia.

© Riproduzione Riservata.