BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SOCHI 2014/ Bukalov (Itar-Tass): colpo di Stato a Kiev? Non c'è la mano di Obama...

Secondo ALEXEY BUKALOV, per i cittadini russi le olimpiadi rappresentano una grande occasione perché offrono al mondo la possibilità di guardare da vicino la vera situazione del nostro Paese

Vladimir Putin (Infophoto) Vladimir Putin (Infophoto)

Il quotidiano israeliano Haaretz ha titolato non a caso “Sochi: un monumento alla superbia di Putin”. Il presidente russo del resto ha concepito le olimpiadi invernali come una grande d’operazione d’immagine, per mostrare al mondo la forza e la stabilità del suo Paese. Anche se l’evento sportivo rischia di diventare un cono di luce puntato sulle zone d’ombra di una società non ancora democratica. Per Alexey Bukalov, direttore per l’Italia dell’agenzia di stampa russa Itar-Tass, “per i cittadini russi le olimpiadi rappresentano una grande occasione, perché offrono al mondo la possibilità di guardare da vicino la vera situazione del nostro Paese”.

Le Olimpiadi di Sochi si sono trasformate in un’occasione per criticare Putin. La sua operazione-immagine rischia di trasformarsi in un boomerang?

Bisogna evitare di confondere aspetti diversi tra loro. E’ possibile che Putin abbia concepito le Olimpiadi di Sochi come un’occasione per sbandierare di fronte al mondo la sua grandezza. Il suo obiettivo è mostrare che la Russia gode di una stabilità politica e può ospitare grandi eventi internazionali. Lo sport però non va mescolato con la politica, e del resto se le Olimpiadi non fossero state organizzate a Sochi, si sarebbero tenute in un’altra città. Venerdì sera abbiamo assistito a uno spettacolo inaugurale che è stato magnifico e ad altissimo livello artistico, musicale e spirituale. Sono contento per gli sportivi di tutto il mondo, quasi 90 Paesi erano presenti compresi l’Italia e San Marino.

Che cosa ne pensa del fatto che persino il segretario generale dell’Onu, Ban Ki Moon, abbia preso come spunto le Olimpiadi di Sochi per condannare la mancanza di rispetto dei diritti in Russia?

Ban Ki Moon ha ragione, per questo dico che le Olimpiadi di Sochi sono un evento positivo in tutti i sensi in quanto offrono la possibilità di guardare la situazione del nostro Paese da vicino. La considera quindi un’occasione molto importante anche nell’interesse della Russia e del popolo russo, in quanto l’arrivo degli ospiti da tutto il mondo consente un incontro ravvicinato e anche la possibilità di criticare. Passiamo alla situazione in Ucraina.

Il consigliere di Putin, Serghiei Glaziev, sostiene che Washington starebbe tentando di organizzare un colpo di Stato a Kiev. Lei che cosa ne pensa?


COMMENTI
09/02/2014 - sochi2014 (delfini paolo)

Io invece sono convinto che qualche "paperone" americano qualcosa c'entri con i drammatici fatti ucraini.Grazie comunque all'autore per l'interessante articolo