BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

PROCESSO PISTORIUS/ Vomita in aula durante la descrizione del cranio fracassato di Reeva Steenkamp

Nell'ultima seduta del processo che lo vede accusato di aver ucciso la fidanzata, Oscar Pistorius non ha retto alle dichiarazioni del medico legale e ha vomitato in aula

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Continua il processo che vede coinvolto l'atleta Oscar Pistorius, accusato di ave ucciso nel giorno di San Valentino dello scorso anno la fidanzata Reeve Steenkamp. Un processo molto doloroso, dove spesso Pistorius si è visto affranto e distrutto, con la testa piegata fra le mani che stringevano un rosario. Un processo che non risparmia particolari terribili. Nell'ultima seduta infatti il medico legale si è soffermato a lungo a descrivere il cranio fracassato da uno dei proiettili che hanno colpito la donna. Davanti a questi particolari Oscar Pistorius non ha retto e si è accasciato vomitando in aula. L'uomo si è sempre dichiarato innocente, facendo però capire di aver ucciso la Steenkamp perché l'aveva scambiata per un ladro  entrato in casa. Altre testimonianze, come quella di una ex fidanzata, parlano di un uomo violento che si divertiva a usare la pistola in mezzo alla gente. 

© Riproduzione Riservata.