BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AEREO SCOMPARSO/ I cellulari dei passeggeri continuano a suonare: il mistero del volo Malaysian Airlines

Ancora nessuna traccia del volo aereo scomparso sabato scorso: i parenti di alcuni passeggeri sostengono che i cellulari delle persone a bordo continuano a suonare, ma nessuno risponde

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Un caso unico e misterioso nella storia dei voli aerei: così ieri il responsabile dell'aviazione civile della Malesia aveva definito il caso del volo scomparso, il volo MH370 delle Malaysian Airlines. Come si sa, tante ipotesi ma nessuna traccia di relitti. Anche i due sospetti che sono saliti a bordo con i passaporti rubati anche di un italiano, secondo le ultime notizie non sarebbero terroristi ma clandestini iraniani, due dei tanti migranti che cercano una fuga dal loro paese di origine. Secondo quanto riporta oggi il quotidiano inglese Daily Mail, al mistero si aggiunge un nuovo mistero: i cellulari di alcuni passeggeri, hanno fatto sapere loro parenti, starebbero ancora suonando se chiamati. Come è possibile? Dove si trovano quei cellulari? In fondo al mare con i loro proprietari? Come mai suonano ancora alle chiamate anche se ovviamente nessuno risponde? Addirittura, fa sapere uno dei parenti, tramite l'account di un passeggero a un social network cinese, QQ, avrebbe visto che il passeggero scomparso risultava online. Hanno provato a mandare dei messaggi, ma nessuno ha risposto. E infine: anche la compagnia aerea ha provato a chiamare al cellulare i piloti del volo e anche i loro cellulari hanno suonato. Sarebbero 19 i parenti di passeggeri che hanno dichiarato che i cellulari suonavano. E' stato chiesto alle autorità che indagano sul volo scomparso di effettuare delle triangolazioni tecnologiche, cosa che potrebbe permettere di individuare dove si trovi l'aereo. Il Boeing 777 delle linee aeree della Malesia con 239 persone a bordo è scomparso la mattina presto di sabato scorso: da allora più nessuna traccia. 

© Riproduzione Riservata.