BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINA/ Massacro alla stazione di Kunming: 33 persone uccise a coltellate

Pubblicazione:domenica 2 marzo 2014

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

E’ salito a 33 morti e oltre 130 feriti il bilancio della strage avvenuta ieri in Cina, presso la stazione ferroviaria della città di Kunming, capoluogo della provincia dello Yunnan. Verso le nove di sera, ora locale, un commando composto da almeno dieci uomini vestiti di nero ha attaccato chiunque capitasse a tiro con machete e lunghi coltelli, massacrando i passanti. Dopo l’intervento della polizia, quattro aggressori sono stati uccisi e uno è stato arrestato, mentre gli altri si sono dati alla fuga. Le immagini pubblicate sui social network mostrano decine di corpi stesi a terra ricoperti di sangue, mentre gli agenti perlustrano l’area della stazione anche con l’aiuto di cani poliziotto. Non è ancora chiaro chi ci sia dietro il massacro: la Cina ha subito puntato il dito contro i separatisti uiguri del Xinjiang, contro i quali ci sarebbero delle prove, almeno secondo quanto fatto sapere dalle autorità locali citate dall’agenzia Xinhua. Secondo un’altra agenzia, invece, qualcuno avrebbe detto che gli aggressori erano tutti in divisa.



© Riproduzione Riservata.