BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

8 MARZO/ Io, 20 anni in "compagnia" di un'America che non sogna più

(Infophoto) (Infophoto)

Guardavo New York con quei grattacieli protesi verso l'infinito del cielo e cominciavo a capire che aveva più senso ammirare il tentativo piuttosto che criticarne la presunzione. Dopo un'adolescenza (la mia) di anti-americanismo ho dovuto arrendermi (da adulto) all'evidenza di questo "cuore dell'America".  Ma come sta oggi questo "cuore"?

Sto scrivendo un articolo (trying to), non un libro, quindi mi limito a degli spunti che speriamo di continuare a sviluppare nel corso di quest'anno, ma non mi sembra che il cuore scoppi di salute. Non mi sembra che l'adolescente stia crescendo bene. Anzi, non mi sembra che stia crescendo. Direi proprio che in questi vent'anni non è cresciuto. E questo – Michael Jackson insegna – è un problema. Se non si cresce si diventa la parodia di se stessi, si ripetono cose già dette come un "broken record", e il cuore si fa confuso.

Tanti dei valori tradizionali che costituivano l'ossatura di questa società sono stati messi a durissima prova in questi vent'anni. Molti sono stati spazzati via. E la frattura tra "le coste" (New York e la California, per capirci) e la sconfinata "pancia" dell'America è diventata tale da creare quasi due mondi distinti. Ecco, quello che vedo è che il cuore che era semplice si è fatto confuso. È ancora "vivo", ma è come se non sapesse bene dove andare, dove sta andando, e chi lo sta portando dove. Forse come dice Dylan, "Like a rolling stone … with no direction home…".  Continueremo, ma intanto celebro. Le donne e vent'anni d'America!

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
10/03/2014 - Michael Jackson, IL MONDO CHE HA CAMBIATO (Clara Andreani)

Michael Jackson aveva l'apertura originale del bambino che non era infantilismo tutt'altro!!!!!!! Era proprio un uomo VERO a tutti gli effetti. Ha mantenuto qs sguardo puro verso la realta' fino alla fine, un uomo con una religiosità profonda e non è stato certo qs la causa della sua morte. E' STATO UCCISO.....UN UOMO A CUI TUTT'OGGI MILIONI DI PERSONE SI ISPIRANO sia come artista e sia umanamente.LUI il mondo lo ha davvero cambiato!!!!! Michael è molto di più di quel che molte persone superficialmente colgono. Trattiamolo con rispetto. Se lo merita TUTTO